top of page
Anchor 4
Anchor 5
lollo_rosso.png
salanova.png
cabbage.png
ORTOFORESTA

è un'azienda agricola Rigenerativa a Ponte dell'Asse - Firenze.

Coltiviamo ortaggi e frutta in un sistema agroforestale mirato alla rigenerazione dell'ecosistema, con particolare attenzione alla fertilità naturale del suolo, alla biodiversità e al valore nutritivo dei nostri prodotti.

Nel nostro lavoro integriamo i metodi del market gardening biointensivo, dell'agricoltura no-till e dell'agroforestazione sintropica.

Per approfondire il nostro ethos ed i nostri metodi, visita la sezione Metodi o dai un'occhiata al nostro blog.​

Seguici sui social media

  • Instagram
  • Twitter
  • Facebook
  • YouTube
salanova.png
lollo_rosso.png
cabbage.png

CHI SIAMO

Dario è un orticoltore, consulente e formatore in agroecologia.


Ciò che lo affascina dell'agricoltura rigenerativa è l'interazione tra dinamiche ecosistemiche, fisiologia delle piante, microbiologia del suolo e salute umana. A guidarlo nella sua ricerca è la domanda: "qual è il ruolo dell'essere umano nell'ecosistema?"

Quando non è in campo, facilita corsi di Orticoltura Rigenerativa e fa consulenze per piccole aziende agricole in diverse parti d'Europa.

Si è trasferito a Firenze nel 2023, dopo aver co-fondato Living Soil Garden, un'azienda agricola rigenerativa ad Exeter, UK.
 

Prima di tuffarsi a pie' pari nel mondo dell'orticoltura, ha lavorato come ricercatore universitario e insegnante in Biofisica e Matematica.

_19A2111.jpg

Tessa è un'orticoltrice e gastronoma

In agricoltura, la appassiona l'esplorazione di tecniche che creano un contesto in cui esseri umani, animali, piante e microbi lavorano in armonia con l'ecosistema di cui fanno parte.

Considera la coltivazione, preservazione, preparazione e condivisione del cibo il miglior modo di creare connessioni tra persone. 
 

Fuori dal campo, collabora con un'associazione di produttori e rivenditori biologici di Berlino. 

Prima di arrivare a Firenze, ha studiato Scienze Gastronomiche in Piemonte, e ha lavorato in diverse aziende agricole in giro per la Germania.

Tessa.jpg

Tirocinanti, Woofers & Volontari sono una parte importante del nostro team. Ogni anno accettiamo un numero selezionato di volontari motivati a diventare orticoltori professionisti, operatori agricoli ed ecosistemici.

salanova.png
lollo_rosso.png
cabbage.png

COME COLTIVIAMO

Ad OrtoForesta si fondono in un unico gesto la coltivazione di cibo, la rigenerazione del territorio e la cura degli ecosistemi naturali e sociali.

E' difficile parlare di un "metodo" nel nostro lavoro, che, se fatto in allineamento con i principi naturali, è basato sulla continua osservazione ed il costante apprendimento. Non esistono ricette esatte ed immutabili, ma soltanto uno sguardo critico e aperto.
 

Spesso chi lavora in agricoltura si focalizza sul modificare i metodi dell'agrocoltura moderna per produrre cibo senza mettere a rischio la permanenza della nostra specie sulla terra.
A noi questo non interessa. Ciò che è necessario, secondo noi, è un ripensamento totale del modo in cui interagiamo con il mondo naturale, e lo sviluppo di pratiche non solo sostenibili, ma rigenerative.

In questo senso, l'agricoltura biologica, biodinamica e molti altri movimenti agricoli sono solo parzialmente rigenerativi. Per rigenerativo intendiamo ciò che stimola e nutre la salute dell'animale, della pianta, del suolo e dell'uomo, imitando i processi naturali - che trasformano l'energia solare e minerale in livelli sempre crescenti di complessità, diversità e resilienza.

Un'azienda realmente rigenerativa accumula fertilità di anno in anno, con meno e meno sforzo. Ha un impatto positivo sugli ecosistemi con cui interagisce e sulla comunità con cui si interfaccia.
 

La trasparenza è una caratteristica imprescindibile del nostro modo di lavorare. Per questo motivo, condividiamo ampiamente i dettagli di ciò che facciamo in campo e fuori.
 

Le colonne portanti del nostro metodo sono le seguenti:
​​

Evitare la Lavorazione del Suolo

Il primo principio dell'orticoltura rigenerativa ci invita ad evitare il disturbo del suolo quando non è necessario. Ad OrtoForesta applichiamo il metodo "no-till" o "no-dig", che comporta l'astenersi dall'aratura, dalla fresatura e dalla vangatura. Evitare queste lavorazioni profonde ci consente di proteggere e promuovere la rete biologica del suolo, che ha svolge il compito di stimolare la salute delle piante, la loro densità nutritiva e la capacità del suolo di stoccare carbonio.

Massimizzare la Fotosintesi e Mantenere il Suolo Coperto

In natura, se escludiamo eventi geologici o climatici estremi, il suolo è sempre coperto - da piante vive o residui organici. La piantumazione bio-intensiva, le consociazioni e la stratificazione agroforestale ci consentono di mantenere i nostri letti coperti da un'alta densità di piante e produttivi per tutto l'anno. Questo massimizza il potenziale fotosintetico del nostro campo, e quindi nutre il nostro ecosistema. 
Un altro aspetto in cui imitiamo la natura è la copertura completa del nostro terreno con materiali organici.  La copertura è composta di pacciamature come compost, cippato e stallatico, ma anche con colture di copertura.
Garantendo un flusso costante di energia tramite la fotosintesi clorofilliana, e con uno strato protettivo permanente di pacciamatura, nutriamo il nostro suolo e ne rigeneriamo la salute.

NOn utilizzare Nessun prodotto Chimico di Sintesi

Questo punto non dovrebbe richiedere ulteriori spiegazioni.

Promuovere la Biodiversità

Non usando alcun pesticida, erbicida o fungicida, riduciamo il nostro impatto sulla biodiversità del nostro ecosistema.
Piantiamo in consociazione sia verdure che fiori perenni e annuali, e i nostri filari agroforestali fanno da ponte tra il fiume che confina con il nostro campo (la Greve) e i boschi che ci circondano. 
Ciò consente a tutte le forme di visita che visitano o che vivono nel nostro orto di trovare habitat e cibo. Queste strategie contribuiscono quindi a promuovere la diversità vegetale, di animali (inclusa quella umana!) e di insetti sopra la superficie del suolo, e di microbi e minerali sottoterra.


Stagionalità e Localismo

Coltiviamo soltanto ortaggi stagionali e li vendiamo localmente. Questo riduce la necessità di trasportare i nostri prodotti, con conseguente impatto sull'ambiente, e di consumare energia per creare ambienti di coltivazione riscaldati.
 

Semenzaio Aziendale

Coltiviamo le nostre piantine a partire dal seme. Questo rende la nostra azienda meno dipendente da materiali e piante importate da fuori, e ci permette di controllare il percorso che va dal seme alla tavola, scegliendo varietà particolari e adatte al nostro contesto.

Creare Fertilità Riciclando gli scarti locali

Non usiamo nessuna forma di fertilizzanti sintetici. Tutta la materia organica che applichiamo ai nostri letti deriva da fonti locali e riciclate, con l'aggiunta di compost, lombricompost e biofertilizzanti autoprodotti.
 

Ridurre l'uso di Plastica

Siamo alla costante ricerca di alternative alla plastica. Nonostante sia onnipresente in agricoltura, ci impegnamo a ridurre il suo uso nei nostri sistemi. Usiamo ancora materiali di plastica per l'occultamento (teli da insilato), per coprire la nostra serra (polyethylene semi-trasparente), per il semenzaio (vassoi in polypropylene, riciclati e durevoli) e per la protezione dai parassiti (reti anti-insetto in nylon).
Grazie all'applicazione dei principi rigenerativi, sfruttando l'ombreggiamento dei filari agroforestali e coltivando soltanto ortaggi stagionali, abbiamo già limitato enormemente la necessità di materiali in plastica.

TOUR  &  VISITE

salanova.png
lollo_rosso.png
cabbage.png

Accogliamo con gioia chiunque sia interessato a visitare il nostro orto e comprendere meglio ciò che facciamo. Se sei interessato a vedere come lavoriamo, ti invitiamo a prenotare un posto in uno dei prossimi Tour Aziendali (vedi la lista qui sotto). Dopo aver prenotato, riceverai tutte le istruzioni sulla visita e su come raggiungerci.

I tour sono in Italiano.

 

  • Domenica 14 Aprile 2024

  • Domenica 21 Luglio 2024

Prenotati mandandoci un email a info@ortoforesta.it

bottom of page